Logo Comune di Silanus
Comune di 
Silanus
Provincia di Nuoro 

Misure volte a contrastare il Covid-19

MISURE VOLTE A CONTRASTARE L’EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA DA COVID-19

Nuova evoluzione della fase 2, con riaperture vincolate al rispetto delle regole di sicurezza fornite dal Governo e dalla Regione con gli ultimi provvedimenti.

SPOSTAMENTI

  • Permessi gli spostamenti tra regioni.
  • Obbligo di restare a casa per tutte le persone che presentano sintomi febbrili e tipici del Covid-19 (es. tosse, difficoltà respiratorie, ecc.).
  • Obbligo di utilizzare la mascherina in tutti i locali aperti al pubblico e nei luoghi all’aperto laddove non sia possibile mantenere il distanziamento di almeno un metro.

INCONTRI

  • Possibile incontrare i congiunti e gli amici, ma in sicurezza, quindi con distanza interpersonale di almeno un metro e mascherine.
  • Restano vietati gli assembramenti.

ATTIVITÀ RICREATIVE

  • Consentito l’accesso del pubblico ai parchi, alle ville e ai giardini pubblici, condizionato al rigoroso rispetto del divieto di assembramento, nonché della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro e all’utilizzo della mascherina laddove quest’ultima non sia possibile.
  • Consentito, con decorrenza dal 15 giugno 2020, l’accesso di bambini e ragazzi a luoghi destinati allo svolgimento di attività ludiche, ricreative ed educative, anche non formali, al chiuso o all’aria aperta, con l’ausilio di operatori cui affidarli in custodia e con obbligo di adottare appositi protocolli di sicurezza (illustrate negli allegato 8 al DPCM 17 maggio 2020).
  • Consentite le sessioni di allenamento degli atleti, professionisti e non professionisti, degli sport individuali e di squadra, nel rispetto delle norme di distanziamento sociale e senza alcun assembramento, a porte chiuse.
  • Consentita l’apertura al pubblico dei musei e degli altri istituti e luoghi della cultura di cui all’articolo 101 del codice dei beni culturali e del paesaggio, a condizione che detti istituti e luoghi, tenendo conto delle dimensioni e delle caratteristiche dei locali aperti al pubblico, nonché dei flussi di visitatori, garantiscano modalità di fruizione contingentata o comunque tali da evitare assembramenti di persone e da consentire che i visitatori possano rispettare la distanza tra loro di almeno un metro

CURA DEGLI ANIMALI E HOBBISTICA

  • Consentiti cura, allenamento e addestramento degli animali da affezione e da caccia, nonché dei cavalli, da svolgere sempre nel rispetto delle regole di distanziamento
  • Consentite le attività di toelettatura degli animali da affezione e tosatura degli ovini, sempre nel rispetto delle distanze di sicurezza tra operatori.
  • Restano consentiti gli spostamenti per recarsi presso orti, vigneti, terreni di proprietà, per la raccolta di foraggio, l’estrazione del sughero e l’esercizio di diritti di fruizione collettiva di beni in ambito agrosilvopastorale (fungativo, legnatico, erbatico e simili).
  • Consentito l’esercizio della pesca.

FUNZIONI RELIGIOSE

  • Consentita la ripresa delle celebrazioni liturgiche, secondo le disposizioni illustrate negli allegati (1-7) al DPCM 17 maggio 2020: osservanza degli obblighi di distanziamento fisico, divieto di assembramento e di contatto diretto tra le persone, obbligo di indossare idonei dispositivi di protezione delle vie respiratorie.

ATTIVITÀ PRODUTTIVE, RICETTIVE, RISTORATIVE E NEGOZI

  • Oltre alle attività produttive e i negozi per i quali era già stata autorizzata la ripartenza, potranno riaprire:
  • commercio al dettaglio in sede fissa, commercio su aree pubbliche (es. mercati e chioschi) agenzie di servizi (es. agenzie di viaggio e agenzie immobiliari);
  • servizi di somministrazione di alimenti e bevande ed attività, anche artigianali, che prevedono l’asporto e il consumo sul posto (es. bar, ristoranti, gelaterie, pasticcerie);
  • attività turistiche relative alla balneazione;
  • strutture ricettive alberghiere, strutture ricettive all’aria aperta, alloggi in agriturismo;
  • commercio al dettaglio, anche su aree pubbliche (mercati, fiere e mercatini vari);
  • uffici aperti al pubblico, pubblici e privati, studi professionali e servizi amministrativi;
  • manutenzione del verde.

NB! Modalità di gestione delle aperture in sicurezza sono definite nel DPCM del 11 giugno 2020 (vd. sotto).

Questo costituisce un sunto degli ultimi dispositivi nazionali e regionali: ovviamente invitiamo i cittadini a leggere attentamente gli ultimi DPCM e Ordinanze Regionali, per conoscere tutti i dettagli.

 

Gli uffici comunali continueranno ad essere regolarmente aperti. Tuttavia si pregano gli utenti di recarsi agli sportelli solo se strettamente necessario e previo appuntamento telefonico, al fine di evitare l’aggregazione di un numero eccessivo di persone in spazi ristretti.

 

Ricordiamo, infine,  alcune buone prassi, utili a contrastare la diffusione del virus:

  • lavarsi spesso le mani; si raccomanda di mettere a disposizione di tutti i locali pubblici e i negozi (farmacie, supermercati e altri luoghi di aggregazione) soluzioni idroalcoliche per il lavaggio delle mani;
  • evitare il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute;
  • mantenere, nei contatti sociali, una distanza interpersonale di almeno un metro;
  • non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani;
  • coprirsi bocca e naso in caso di tosse o starnuto;
  • pulire le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol;
  • laddove si entri in locali pubblici, utilizzare guanti monouso e mascherine;
  • in caso di febbre o tosse, contattare il numero di emergenza 1500 o il numero verde 800 311 377 (attivo tutti i giorni, festivi compresi, dalle ore 8:00 alle 20:00), per le emergenze il 118.

In allegato gli avvisi del Sindaco.

 

LINK AI DECRETI E ALLE ORDINANZE

Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 4 marzo 2020

Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 8 marzo 2020

Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 9 marzo 2020

Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 11 marzo 2020

Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 22 marzo 2020

Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 10 aprile 2020

Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 26 aprile 2020

Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 17 maggio 2020

Allegati al Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 17 maggio 2020

Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 11 giugno 2020

Allegati al Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 11 giugno 2020

 

Ordinanze del Presidente della R.A.S.

Nota integrativa del Presidente della R.A.S.

Direttiva del Ministro dell’Interno del 9 marzo 2020

Ordinanza del Capo della Protezione Civile del 29.03.2020

Allegati

Top